Il cucchiaino, questo sconosciuto…

Durante lo svezzamento il bambino deve imparare un nuovo modo di mangiare utilizzando strumenti prima sconosciuti

svezzamento-cucchiaino

Per esempio il lattante, abituato ad alimentarsi succhiando il latte, può incontrare qualche difficoltà ad adattarsi al cucchiaino.Si consiglia di lasciarlo a disposizione del bambino anche lontano dai pasti, per renderlo familiare, permettendogli di portarlo alla bocca e succhiarlo a suo piacimento. A volte si possono somministrare con il medesimo cucchiaino anche acqua e camomilla, perché il piccolo capisca che questo è il nuovo modo di mangiare.

 

Il cucchiaino per i bambini più piccoli deve essere morbido, per garantire massima delicatezza sulle gengive e con impugnatura anatomica, per facilitare la presa. Le dimensioni ideali sono quelle di un cucchiaino da tè. Non deve mai essere colmo e va portato alla bocca del piccolo solo quando ha deglutito il boccone precedente. Per aiutarlo, soprattutto nelle prime fasi dello svezzamento, va inserito in bocca fino a metà lingua. 

Potresti essere interessato a

Sullo stesso argomento