Reggiseno e guaina: come scegliere l’intimo in gravidanza

Sostegno e comfort: qualche consiglio da tenere a mente per scegliere l’intimo premaman migliore.

reggiseno-e-guaina-come-scegliere-intimo-in-gravidanza

Durante la gravidanza il corpo di una donna subisce molti cambiamenti, soprattutto nell’addome e nel seno. E’ quindi fondamentale scegliere un intimo specifico per la gravidanza che si adatti alle nuove forme garantendo sostegno e comfort.

Ma come scegliere un reggiseno in gravidanza? A che mese è giusto indossare la guaina?  Proponiamo qualche consiglio e parametro da tenere a mente per scegliere l’intimo premaman più adatto alle proprie esigenze.

Reggiseno in gravidanza: taglia, tessuto e spalline

Subito dopo il concepimento il seno di una donna inizia a subire piccole grandi metamorfosi, preparandosi, lentamente, al grande miracolo dell’allattamento.

E’ importante scegliere da subito il giusto reggiseno per la gravidanza, tenendo conto che, in linea di massima, almeno un aumento di taglia è garantito.

 

Il tessuto del reggiseno è un aspetto molto importante da valutare per orientare la propria scelta. Perfetto il cotone per la traspirabilità o la microfibra, per garantire il massimo della morbidezza e dell’elasticità.

Un'altra cosa da considerare è che il reggiseno abbia le fasce laterali per sostenere il seno senza ostacolarne il naturale sviluppo e senza comprimere.

 

Ultima variabile da valutare sono le spalline.  Non devono segnare e quindi è importante che siano regolabili e larghe, in modo da aderire perfettamente alla spalla.  Per una adeguata vestibilità del reggiseno in gravidanza la chiusura deve essere modulabile con i ganci che abbiano almeno 3 / 4 regolazioni così da potersi adattare mese dopo mese.

 

Guaina premaman: sostegno e libertà di movimento 

A partire dal quarto-quinto mese di gravidanza, quando il peso della pancia inizia a farsi sentire, è importante valutare un altro capo intimo premaman: la guaina.

 

La guaina è un accessorio che può alleviare il peso eliminando la pressione soprattutto sulla schiena, zona sempre più sensibile con l’avanzamento della gravidanza.

Quindi, il primo parametro da valutare nello scegliere una guaina in gravidanza è la sua capacità di sostegno della zona addominale e lombare. Una fascia elastica regolabile, magari con il velcro, può aiutare ad adattare la guaina in maniera graduale garantendo il sostegno, ma senza comprimere l’addome.

 

Anche la libertà di movimento della neo mamma va preservata perché, nonostante l’aumento di peso, è importante continuare a sentirsi agili e sinuosi nei movimenti.  Quindi, è meglio scegliere una guaina con sgambatura anatomica e che sia comoda e discreta sotto i vestiti.

Potresti essere interessato a

Sullo stesso argomento